Home » Età Infantile

In contatto con Londra per i disturbi nell’Infanzia

disturbi nell'infanzia comprendono una serie di disagi verso i quali possiedo alta specializzazione puntando su diagnosi precociAttraverso il contatto diretto con il Parent Infant Menthal Health Centre di Londra, dal quale provengono oggi i risultati delle più recenti ricerche sui disturbi nell’infanzia ed i metodi di intervento della psicoterapia psicodinamica infantile, mi propongo di fornire un supporto laddove si verifichi un’ansietà o una preoccupazione per la salute psicologica di un bambino.

Da queste basi prende il via il mio intervento, che pone l’accento sulla tempistica di valutazione del caso. Ci tengo ad evidenziare come il fattore tempo sia determinante nel buon esito del trattamento per non incorrere in problematiche di maggiore serietà.

La Psicologia Infantile è quella branca della ricerca che si occupa di studiare e comprendere le fasi e le modalità dello sviluppo e della crescita cognitiva ed emotiva dei bambini, da  0 ai 10 anni.

In questo lungo periodo di crescita, i bambini si evolvono e si sviluppano sia dal punto di vista fisico che psicologico, attraversando delle fasi di maggiore difficoltà come:

  • Lo svezzamento
  • Imparare a mangiare da soli
  • Il controllo delle funzioni intestinali
  • Imparare a dormire da soli o lasciare il ciuccio
  • Gestire il distacco dalla famiglia entrando nella scuola

Questi sono dei momenti di prova impliciti nello stessa crescita organica, ma che comportano anche un contemporaneo adattamento emotivo. A queste prove si possono aggiungere eventi esterni che complicano il “lavoro” dei bambini come:

  • Una perdita
  • Una separazione mal gestita
  • Assistere a conflitti dei genitori
  • Una relazione difficile con i caregivers, o altri eventi stressanti.

I bambini possono manifestare i loro disagi con i comportamenti piuttosto che con le parole, suscitando preoccupazione da parte dei genitori e degli insegnanti. Alcuni di tali comportamenti possono rientrare spontaneamente. Per altri invece potrebbe rendersi necessario un intervento dello psicologo o dello psicoterapeuta, per evitare che si consolidino e diventino poi un disturbo.

Perché agire con una precoce diagnosi

non è mai troppo tardi…ma neanche troppo presto quando si parla di disturbi nell’infanzia.

I piccoli comunicano i loro disagi attraverso il loro comportamento diurno e notturno. Possono mostrare i loro malesseri con il pianto, attraverso il meccanismo dell’alimentazione o nella funzione del sonno. Una valutazione precoce del significato dei loro comportamenti permette di poter intervenire evitando così la creazione di un circolo vizioso che può condurre alla creazione di conflitti ed incomprensioni tra i caregivers ed i bambini.

Presso il mio studio si effettua:

  • Valutazione e intervento nella primissima infanzia ( 0-3 anni)
  • Valutazione e intervento nell’età prescolare e scolare, sino all’adolescenza

Tale metodologia di lavoro risulta particolarmente adeguata al trattamento psicoterapeutico della sindrome legata all’ Autismo Infantile a cui dedico particolare attenzione. In generale, come già ricordato, il fattore tempo gioca un ruolo cruciale su tutti i disturbi nell’infanzia da me trattati e consultabili nel menù.

Per ogni informazione potete Chiedere.